Archivi tag: Otranto

Diario di viaggio nel Salento 2016

palazzo baldi salento.jpg

Arriva il nuovo anno e tutto ricomincia…

Il 2016 porta con sè speranze, sogni, propositi, cambiamento e, perchè no, un VIAGGIO!

Immaginate i profumi del caldo “Pasticciotto” mentre passeggiando di corte in corte vi sentite trasportati nel passato di una antica città barocca. Tutto si rivela attorno a Voi accogliendovi tra gli intarsi della pietra leccese e mura antiche che vi accompagnano fino a scoprire l’imponenza della Basilica di Santa Caterina i cui affreschi sovrastano il capo e vi immergono nei paesaggi dipinti secoli or sono.

Ma il desiderio del mare vi chiama alla scoperta delle vicine mete balneari. Rilassanti e sabbiose spiagge si alternano ad imponenti ed emozionanti scogli; ogni angolo di questo paradiso si affaccia sul limpido mare pugliese. E solo dieci minuti, partendo da Galatina, vi separano dal gettarvi nel bagliore del sole riflesso sull’acqua cristallina salentina.

Dopo un rigenerante bagno al mare, nulla di più affascinante c’è che una passeggiata immersi nella macchia mediterranea presente ovunque lungo la costa o ancor più intenso è il profumo delle campagne che danno dimora a distese di millenari alberi di ulivi, alberi che sembrano parlare, raccontare, svelare la storia di una terra antica.

La sera salentina è ricca di iniziative ed eventi di ogni tipo; il contorno ideale lo crea l’arte barocca visibile sui palazzi, sui portoni e per le vie delle città della provincia. Lecce, con il suo splendore del centro storico, ne è la testimonianza più importante. Partendo da Galatina, a soli 15 minuti di auto, potrete godere di una piacevole serata nel capoluogo salentino ammirando ciò che l’uomo ha realizzato 6 secoli addietro e la magnificenza delle facciate vi sorprenderanno passo dopo passo. Per ristorarvi ci sarà solo da scegliere tra i locali del centro storico e le squisite pietanze tipiche salentine.

Ristoro migliore non potrete trovarlo che qui, a Palazzo Baldi, dove la storia si fonde con l’arte e l’accoglienza, in un connubio di professionale dedizione e cura.

Dunque l’inizio, la fine ed il corso del Vostro soggiorno non possiamo che augurarVi di trascorrerlo con noi, in un emozionante viaggio alla scoperta delle 50 sfumature di Salento.palazzo baldi fot.png

I 5 PARCHI NATURALISTICI PIU’ BELLI DEL SALENTO

Cari lettori,

sono sempre di meno le aree naturalistiche pure ed incontaminate.

Oggi vogliamo proporre i 5 Parchi Naturali più belli del Salento, in modo da potervi regalare un motivo in più per visitare la nostra Terra e le sue meraviglie paesaggistiche.

La nostra non è una classifica di merito, ma un suggerimento ai viaggiatori che desiderano ammirare la natura in tutte le sue espressioni.

Riserva Naturale “Le Cesine”

La riserva Le Cesine è un’area situata nel comune di Vernole, nei pressi di San Cataldo (Lecce). È gestita dal WWF ed è stata riconosciuta Riserva Naturale di popolamento Animale nel 1980. La riserva è caratterizzata da una ricca vegetazione con diverse specie vegetali e una fauna stanziale e migratoria.

cesine

“Area Marina Protetta”, Porto Cesareo

E’ l’unica Riserva Marina Statale del Salento. Si estende per 16.654 ettari e 32 Km di costa ed Interessa il litorale dei comuni di Porto Cesareo e di Nardò, entrambi della provincia di Lecce, nella zona più settentrionale del Mar Ionio.

porto cesareo

Bosco Di Tricase

Il Bosco di Tricase rientra nel Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. Custodisce esemplari maestosi e plurisecolari di Quercia Vallonea che, in questa area, trova le condizioni ottimali per la sua riproduzione spontanea.

Parco-Costa-Otranto-Santa-Maria-di-Leuca-Bosco-di-Tricase2-894x386

Parco Naturale “Isola di Sant’Andrea”

Il parco naturale Isola di Sant’Andrea è situato nell’area protetta del litorale ionico salentino nel comune di Gallipoli. Immerso in un mare cristallino e in una vasta pineta, è uno dei principali polmoni verdi del Salento.

faro-gallipoli

“Palude del Capitano”

La Palude del Capitano è uno dei principali punti di interesse all’interno del Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio. Si tratta di  un rilevante fenomeno carsico costituito da zone paludose colme di acqua salmastra, localmente dette “spunnulate”, che presentano una vegetazione caratteristica

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dunque se siete di passaggio a Galatina (Lecce), non rinunciate a visitare i parchi naturalistici del Salento.

Passate da Hotel Palazzo Baldi e sapremo indirizzarvi in questi magnifici e surreali luoghi.

Per maggiori informazioni: http://www.hotelpalazzobaldi.it

I 5 CASTELLI PIù CARATTERISTICI DEL SALENTO

Cari lettori,

resta immutato nel tempo il fascino  e il mistero che caratterizza la storia di un Castello. Le imponenti mura racchiudono in sé leggende, storie e tradizioni di un passato ormai lontano.

Oggi vogliamo proporre i 5 Castelli più caratteristici del Salento.

La nostra non è una classifica di merito, ma un suggerimento ai viaggiatori che desiderano scoprire le ricchezze del passato.

Castello Aragonese, Otranto

Il Castello Aragonese fu eretto tra il 1485 ed il 1498, sui resti di un fortino preesistente di epoca Bizantina. Nel tempo ha rappresentato la roccaforte difensiva della città di Otranto, oggi scrigno di cultura e conoscenza, luogo di eventi e mostre di carattere internazionale.

otranto-castello-4

Castello Aragonese, Nardò

Il castello, edificato nel XV secolo, ha una pianta quadrangolare con quattro torrioni. Caratteristica è la facciata principale, decorata con motivi a bugnato. L’interno ospita spesso mostre ed eventi culturali.

castello-acquaviva-nardò-1024x682

Castello Aragonese, Acaya

Il castello, edificato nel 1506, è situato nell’angolo sud orientale del piccolo borgo fortificato della città. Progettato a pianta trapezoidale presenta due torrioni ed un bastione. Al suo interno è possibile ammirare l’antico frantoio ipogeo.

Castello_Acaya

Castello Angioino, Copertino

Il castello a pianta trapezoidale fu edificato nel 1540 su una precedente fortezza angioina. Ha rappresentato nel tempo un’imponente struttura difensiva e punto di attrazione artistica e culturale.

copertino

Castello De’ Monti, Corigliano d’Otranto

Il Castello De’ Monti risale al 1465, è una struttura fortificata con quattro torrioni angolari ed un profondo fossato. Occupa una superficie di 730 metri quadrati.

castello-di-corigliano-dotranto

Dunque, se siete di passaggio a Galatina (Lecce), non rinunciate a visitare i castelli più suggestivi del Salento.

Passate da Hotel Residence Palazzo Baldi e sapremo indirizzarvi in questi magnifici e surreali luoghi.

Per maggiori informazioni http://www.hotelpalazzobaldi.it